Disoccupata con un part-time

"Io cambio lavoro come cambiano le stagioni".Questa frase non è mia,l´ho sentita una volta in un film,non ricordo quale e mi piacque molto sembrava che me l´abbiano cucito addosso.
Questa rubrica "lavoro" non vuole offendere nessuno,nè tantomeno offendere i tedeschi,ma è solamente un modo con cui io faccio ironia su quello che mi è successo in Germania nel campo del lavoro (gastronomia).
Cosa mi è successo oggi? Continua a leggere.

Da ieri sono una arbeitslos tedesca,che ha un part-time.
In Italia con il cavolo che avrei preso un sussidio pur lavorando ,avere un abbonamento aggratis per tram e metro,avere l´esenzione per  internet e televisione e dulcis in fundu avere una tessera sanitaria tedesca.Tutto questo pacchetto merito della sottoscritta che trovando una Caritas e´ una persona che parla italiano ha potuto fare cio´.
Ovviamente essere una disoccupata tedesca non e´ tutto rose e fiori perche´ gia´ ho avuto un primo sopralluogo e un appuntamento con il collocamento.
 Ieri puntualissima piu´ che mai ero seduta difronte all´impiegata che mi aveva mandato la lettera per ricevermi.
Sul tram avevo il cuore a tremila visto che era un appuntamento tête-a-tête in parlata tedesca.
Credevo di trovare una signora sulla cinquantina  senza pazienza di ascoltare il mio stentato tedesco, e invece con mia grande sorpresa mi ritrovo davanti una donna dieci anni meno di me.
In Italia agli uffici ci stanno solo i moribondi di quelli che non capiscono una cippa di fax e di word excel,poi ammucchiano pratiche su pratiche nella loro scrivania senza capirne un accidente.
L´ufficio tedesco e´ meno formale di quello italiano , ognuno se lo personalizza come vuole,portando oggetti personali, quadri piante e non dimentichiamo la tazza del caffe´ insieme alla caraffa. In ogni ufficio hanno una sala cucina dove si possono fare da mangiare, per cui lavorano pranzano senza essere stressati piu´ di tanto evitando uscite pause-pranzo dove in Italia i dipendenti pubblici  approfittano degli orari di lavoro per fare la spesa o andare in palestra.Insomma qui sotto questo punto di vista e´ tutta un altra storia.
Puntualita´ serieta´ e affidabilita´.Inoltre si impegnano a farti trovare un occupazione, e anche di quest´altra cosa ne sono certa che qualcosa verra´ fuori,altro che lunghe file al collocamento italiano e secondo l'ordine della graduatoria.
PRINT RECIPE

12 commenti

  1. Di fatto sempre più italiani, soprattutto laureati, si trasferiscono in Germania, non è un caso! Di sicuro lì tutto fila in modo più serio ed organizzato, da noi quando entri in un ufficio, ci saranno anche i computer, ma mi sembra di essere all'era della pietra, specie se vai in Posta!
    Un bacione
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  2. Ah, il mio bel mug Didl! Non appena ricomincerò a lavorare, mi seguirà in ufficio di certo ;-)

    RispondiElimina
  3. Sembra davvero un altro pianeta rispetto a noi! In bocca al lupo per il lavoro! :-)

    RispondiElimina
  4. Raccontato così sembra anche piacevole la momentanea disoccupazione: ok, oggi lo sono, ma stiamo lavorando per far in modo che domani non lo sia più. E' bello sapere che da qualche parte le cose funzionano a dovere!
    Intanto in bocca al lupo ;)

    RispondiElimina
  5. Il bello della Germania! Grande Wanesia, stai facendo progressi uno dopo l'altro :)
    Continua così!!!

    RispondiElimina
  6. Noi italiani non saremo mai così! Purtroppo... Laura

    RispondiElimina
  7. @Sabrina and Luca
    E´ vero cio´ che dici gli uffici sembrano delle caverne e´ spesso in locali vecchissimi
    @Elga
    Anche tu la tua tazza di casa per il lavoro?
    @pink
    E´ davvero un´altro mondo mommy
    @scricciolo
    Grazie della visita innanzitutto.Qui le cose sono davvero diverse dalla nostra Italia...
    @Kisal
    A poco a poco cerco di integrarmi in tutti i modi possibili
    @matematica
    Purtroppo ! E´ davvero un peccato che la nostra Italia non si mette a pari merito con gli altri paesi Europei

    RispondiElimina
  8. mmmmm qui oltre i vecchi continuano a trovare posto solo tramite telefonate di raccomandazioni altro che colloqui!
    In bocca al lupoper il lavoro e per il tedesco :)

    RispondiElimina
  9. Un commento parecchio tardivo. Mi ha colpita questo post, perché anche mio marito si sta facendo aiutare da una della Caritas che parla italiano per la ricerca del lavoro, traduzione CV etc... Mi sa che è la stessa persona. Poi quando ho letto "Puntualita´ serieta´ e affidabilità" ho trovato conferma di quanto penso della Germania e sono i motivi per cui stare qui mi piace tanto. Mi piace anche la filosfoia dell'ufficio poco formale, mi piace proprio!

    RispondiElimina
  10. @eteVaM
    crepi,ma ancora non ho trovato nulla :(
    @Eireen
    So che a Monaco ci sono solo due persone nella Caritas che parlano italiano,magari parliamo della stessa persona,ma quella a cui faccio riferimento in questo post trattasi di una del Job Center,io sono molto piu` avanti, ho gia` tutti i curriculum alla tedesca, manca solo un po´ piu` di lingua e na botta di culo per trovare questo lavoro, ovvio io cerco con tedeschi,italiani giammai ^^

    RispondiElimina
  11. (scusate ma in questa tastiera non so come mettere la punteggiatura)
    Volevo dire che detta cosi sembra una cosa inventata, ma se l hai scritta certamente ha un senso e una motivazione, quindi perche non ci spieghi in virtu di cosa e come hai avuto tutte queste agevolazioni?
    Grazie
    Maria

    RispondiElimina
  12. @Maria
    Ciao!Ho chiesto il sussidio al job Center perche´ avendo un solo part time di €400 basis non riuscivo a vivere ,cosi´ ho chiesto un aiuto economico allpo Stato tedesco. Se leggi tutte le etichette con nome "sussidio" vedi che non e´ stato facile,ma in genere ti assicurano un tetto di €700/800

    RispondiElimina

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

© WANESIAMaira Gall