Il piede in due scarpe con un po´ di privacy

Siamo in una  stanza piccola del Consolato italiano.L´omino é un pimpante romano,ed io mi trovo li´ per una carta d´identita´ da rinnovare.La carta d´identita´ non mi viene rinnovata,(mi invitano ad andare in Italia per il rinnovo o iscrivermi all´AIRE subito e beneficiare del rinnovo della carta d´identita´ in modo espresso) e quindi andiamo a cozzare su un argomento che ho sempre temuto.
A.I.R.E
Scusi signorina,ma lei dovrebbe iscriversi all´Aire (Anagrafe Italiani Residenti all'Estero) ?
Cosaaa? Non ci penso nemmeno, non voglio perdere tutti i diritti di una assistenza sanitaria italiana eppoi che succedera´?
Tanto se mi scrivo all´Aire e non ho un lavoro fisso non mi date neanche la tessera sanitaria tedesca, per cui meglio tenersi la tessera sanitaria italiana, mostrare il retro ché una carta europea ed il gioco e´ fatto.
Si ,ma lei non puo´ tenere il piede in due scarpe,essere cittadina italiana beneficiare dell´assistenza sanitaria e avere i vantaggi tedeschi.
Lei crede che al momento in Italia per quanto riguarda l´assistenza sanitaria ci sono vantaggi o svantaggi? Eppoi scusi di quale vantaggi tedeschi sta parlando? Di un mensile di sussidio che mi e´ arrivato, o di una rata per pagarmi l´affitto, di altro non ho avuto nulla dallo stato tedesco,adesso che ci penso ho anche un abbonamento tram che pago a prezzo ridotto,ma che vale dalle 9 in poi , e se devo andare ad uno dei tanti corsi che lo Stato tedesco m-i-n-p-o-n-e devo pagarmi pure il biglietto! Si ma lei e´ residente in Germania, no senta signor mio io ho il domicilio in Germania e la residenza in Italia, maggior per cui il mio ragionamento non fa una piega! E la legge parla che l´iscrizione all´AIRE bisogna che venga effettuata su tutti i  cittadini italiani che intendono spostare la loro residenza dall'Italia all'estero per un periodo superiore ai dodici mesi. E lei? Le ripeto io ho solo il domicilio (anmeldung come si dice da queste parti, re-gi-stra-zio-ne!).Ma lei ha intenzione di riamene piu´ a lungo di un anno in Germania,quindi dovrebbe iscriversi,sono gia´ tre anni che vive qua! Quello che voglio io e´ irrilevante per lei ,quello che penso  e´ che questa e` la mia privaty. Ok ok allora se ne parlera´ in un altro momento,magari quando decidera´ di rimanere forevor  in Germania!Chissa´ perche´ quando metti la parola privaty di mezzo, tutto diventa miracolosamente piu´ rosa.
PRINT RECIPE

14 commenti

  1. Quello che non capisco ´perché questa iscrizione all'estero é un obbligo... dovrebbe essere una cosa per cui uno ha dei vantaggi tipo appunto che puó fare le pratiche qui subito e al volo (e quindi si iscrive liberamente perché gli fa comodo), non un obbligo. Ad ogni modo sí, andrebbe fatta ma prima vedi di trovare un lavoro fisso e avere la tessera sanitaria tedesca ;-)

    P.S.: ti ho scritto una e-mail, spero di avere scritto all'indirizzo giusto. Ciao!!!

    RispondiElimina
  2. infatti l'unico "vantaggio" dell'AIRE è fare la carta di identità all'estero e votare qui. Per l'assistenza sanitaria, un vantaggio sarebbe essere sposati, così sei "inclusa" in quella del marito, ovviamente se lui ce l'ha...

    RispondiElimina
  3. @Griss
    non ho ricevuto nessuna mail, scrivimi a chiccasesera@yahoo.it

    RispondiElimina
  4. wanesia ciao hai ricevuto la mia mail??? e il pacco??? anche il secondo invio mi è tornato indietr per aver sbagliato una letterina
    comunque se mi faresti la cortesia di inviarmi una mail di riposta quando arriva cosi non sto piu con il pensiero se arriva o meno
    baci ale

    RispondiElimina
  5. ops, mi spiace per i tuoi problemi burocratici immagino quando ti abbiano fatto arrabbiare

    RispondiElimina
  6. Ciao, suppongo che tu abbia letto (se conosci il sito) il post dedicato su expatclic.com? Dannoindicazioni e i pro/contro. Io di mio, per esperienze passate, ho avuto "rogne" in seguito all'iscrizione all'Aire solo quando ho rifatto l'iscrizione da residente in Italia... una lungaggine!

    RispondiElimina
  7. @Ale
    Si infatti,molti svantaggi e nessun vantaggio^^
    @Elga
    Conosco il sito tramite te,che hai linkato tanto tempo fa´...comunque resto del parere fincche´ posso tirate tiro con questa cosa, dove 5 anni appena prendo la residenza credo sia obbligo davvero farla ^^
    @MPapera
    Mi conosci poco,se fosse arrivato ti avrei ringraziata con una mail ^^

    RispondiElimina
  8. consolato di malaga, 2008: signorina, anche se lei é iscritta all'aire, la carta d'identitá é meglio che la faccia in italia, per non dover aspettare 8 mesi - comune italiano: ma lei é residente straniera e deve far la carta d'identitá all'estero, via consolato, non qui!! giá, dico io, peró se il consolato mi consiglia di farlo nel comune di nascita avrá le sue ragioni, o no??? ok, me l'han fatta, e scopro che dopo un anno dal cambio indirizzo nell'aire, io risiedo ancora a mallorca....ohhh, sto aire mi fa ridere, non ho ancora votato in 7 anni, non san neanche dove vivo visto che non cambiano l'indirizzo quando glielo do!!!

    RispondiElimina
  9. @selena
    son messi bene allora,l´unica cosa certa che ti offrono e´ la perdita dell´assistenza sanitaria italiana!

    RispondiElimina
  10. io non mi sono iscritta perché ho avuto pessime esperienze con i medici tedeschi, e perdere la copertura sanitaria italiana proprio non mi va
    se e quando dovessi trasferirmi definitivamente (e spero proprio non in Germania) ci penserò.

    RispondiElimina
  11. @Paleomichi
    Ciao sono passata di fretta dal tuo blog,mi sembra di capire che abiti a Francoforte :D
    neanche a me va stat storia qua di perdere l´ass.sanitaria italiana!

    RispondiElimina
  12. Capitata solo ora su questo post. Io mi sono iscritta all'AIRE appena arrivata qui (forse inconsciamente non avevo voglia di pensare ad un eventuale ritorno in patria). A me l'AIRE è stata molto utile non solo per passaporto e carta di identità, ho votato qui più di una volta e non sarei mai riuscita a sposarmi se il consolato italiano non mi avesse fatto pratiche e documenti (tranne l'atto di nascita, quello lo rilasciano solo al comune di nascita purtroppo). E' vero che i vantaggi e gli svantaggi variano molto a seconda delle situazioni, (l'assistenza sanitaria è indispensabile) e ho sentito parecchie persone di parere contrario. Per fortuna non è obbligatoria nè indispensabile...siamo europei no? :-)

    RispondiElimina
  13. ci riprovo, che il primo invio sembra essersi perso...
    grande Italia, non cambia mai, per fortuna anche nelle buone cose, ovunque la trapianti...
    mario staffaroni

    RispondiElimina
  14. @Bianca
    Ho intenzione di sposarmi il prossimo anno e in Sicilia a dire il vero, l´AIRE mi fa davvero troppo antipatia perche´ devo perdere qualcosa che ho in Italia,anche perche´ si sa se perdi un diritto in Italia lo fanno veloce a fartelo riavere passano anni.....comunque non e´ perche´ voglio tornare in patria qui sto abbastanza bene a parte nostalgia della famiglia :)
    @maario
    Benvenuto nel blog, non so che fine abbia fatto quell´altro commento.Infatti poche cose che abbiamo perche´ togliercele??

    RispondiElimina

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

© WANESIAMaira Gall