SLIDER

WELCOME TEXT

il 15 marzo 2009 sono arrivata a Monaco di Baviera. Apro questo blog a distanza di un anno che abito a Monaco,nel blog racconto delle mie esperienze personali qui in Germania, sulle differenze tra tedeschi ed italiani (umoristicamente parlando), sulla mia ricerca del lavoro, insomma su come mi sono ambientata qua.
Follow

NEWSLETTER

Una cena a suon di focaccia

Preparare una focaccia per cena con un buon piatto di Rotschinken tedesco,olive nere greche e Feta e´ stato di una facilita´ estrema. Grazie alla farina "00" del Molino Chiavazza ottima per preparare torte,pan di spagna,focacce e pasta. Occorrono 

350gr di farina "00" Molino Chiavazza
15 gr lievito
1 grossa patata
1/2 cucchiaino di sale e 1/2 di zucchero,
sale grosso,rosmarino e
1/2 bicch. di olio extra vergine di oliva.
Bollire una grossa patata,disporre la farina a fontana misciare la patata schiacciata, 1/2 cucchiaino di sale, fare sciogliere il lievito con un po´ di acqua tiepoda con mezzo cucchiaino di zucchero,2 cucchiai di olio extra vergine d´oliva e circa 2 dl di acqua. Impastate il tutto fino che l´acqua viene assorbita dalla farina, fino ad ottenere un composto molto elastico. Dare la forma di un panetto e avvolgerla con un canovaccio per aspettare la lievitazione. Circa un ora. 
Quando la pasta e´ gia´ raddoppiata, prendere una teglia,io ho utilizzato quella del forno, mettere un po´ di olio  stenderla e farla riposare ancora mezz´ora, affincche´ la pasta si gonfiera´ ancora. Trascorsa la mezz´ora di lievitazione ,ungervi le mani con dell´olio darle la forma definitiva rettangolare, bucherellare la pasta ,mettere l´olio rimanente sulla pasta, cospargerla con sale grosso  rosmarino e aspettare l´ultima mezz´ora prima di infornarla. Il forno deve essere gia´ presciscaldato a 200° per una cottura di  35`.
La focaccia e´ risultata buonissima e molto soffice all´interno,grazie alla patata insieme al  composto,ma sopratutto agli specialisti del frumento che sono i F.lli Chiavazza, nel momento della lievitazione e in quella della cottura si e´ sprigionato un odore buono di impasto e di odore di  pane, quasi a ricordare i vecchi tempi da bambina. Quando la materia prima e´ buona ci vogliono poche parole per recensire un prodotto. Inutile  il confronto con le farine tedesche.

4 commenti

  1. Che buona! Le farine Chiavazza sono una garanzia. Buona domenica, Laura

    RispondiElimina
  2. @sariti
    ne vuoi un pezzo? fai presto :D
    @Laura
    Io non sono brava come te e credo che queste farine danno "anche" una mano a persone come me che se la cavicchiano poco tra i fornelli ^^

    RispondiElimina
  3. Buonaaaaa! proverò a farla anch'io con la patata.

    RispondiElimina

© WANESIA • Theme by Maira G.