Hot!

YUPPI (sto cazzo!)

Quando hai un appartamento come il mio con camera da letto con ufficio annesso,soggiorno con cucina annessa e bagno come cazzo fai ad ospitare per una settimana? Io al quarto giorno sbrocco e` sono stata piuttosto brava, io mi alzo la mattina alle sei e trenta, non posso farmi il caffe´ facendo a capocciate con il corridoio per il sonno,perche´ quando ho ospiti il soggiorno diventa la camera da letto dell´ospite, per cui niente caffe´ niente sigaretta niente pupu´,scusate,ma sono cose fisiologiche.Per cui mi fiondo in doccia, dove l´acqua bollente incomincia a far circolare il liquido cefalorachidiano,in accappatoio vado in camera dove ovvio ce´ Phelipe
che dorme, per cui mi vesto con le luci spente, con un filo di luce della prima alba che incomincia a spuntare dalla finestra, vestiti preparati la sera,(cosa che odio),pero´ sarebbe il massimo rovistare tra l´armadio seguendo l´istinto del giusto accostamento. Vado in bagno mi trucco,metto cappotto sciarpa cappello e con le balle che mi girano,perche´?  Eppecche`? Scendo una mezz´ora prima del dovuto...faccio colazione da Starbucks che da quattro giorni devo sovvenzionare per forza maggiore la commessa pensera´ che soffro  di insonnia, mi guarda anche il trucco dell´alba.(A proposito Starbucks ha gia´ le sue Chrismas tazze,sti cazzi) Prendo il tram ed eccomi a scuola , sono la prima ,mi tocca scendere tutte le sedie da sopra i banchi accendo le luci e i riscaldamenti e quasi quasi non mi faccio una branda li´,ma e´ troppo una scuola di cesso per farlo. Finisco da scuola passo dal supermarket,perche´ il marito e´ al lavoro,Che culo! Entro in casa e mio suocero "che si mangia!" "Cazzi in aramaico".Rispondo io! Mi spoglio, e incomincio a cucinare.Finisco di lavare i piatti e incomincio a fare i compiti ne faccio qualcuno in piu´ pur di stare concentrata sui libri piu´ del dovuto, perche´ appena alzo lo sguardo ecco che mi becca "Facciamo un caffe?" "Facciamo..." un paio di palle dimmi "Fai" che mi sembra meno presa per culo! Intanto non so che cazzo fare,l´aspirapolvere non si puo´ passare,  ,i termosifoni a palla, sembra di stare alle Hawai, la porta del balcone  nun se po´ apri´ perche´ ci sono -5 e quando te l´abbiamo detto perche´ cazzo non ci hai creduto? Fa freddo non sei abituato! Intando e´ meglio che mi fiondi in cucina a inventarmi la cena, mentre vedo quello che ce´ in giro e mi viene da gridare, ma trattengo,trattengo,trattengo. Cucino-si cena-mi rilavo i piatti-li sistemo,(non lo faccio mai ma vengono lasciati a sgocciolare cosi´ al mattino vengono sistemati senza bisogno di faticare). Mi preparo la mia borsa per la scuola,i vestiti per il mattino,quando vedo nell´agenda che ho un extra di andare in qualche ufficio YUPPi (Sto Cazzo!) ecco che tiro un  gridolino, esausta me ne vado a letto, e la sveglia suona alle sei e trenta come il giorno prima e mi accorgo che niente e´ cambiato da ieri,la stessa routine del kaiser .Non prendetemi per pazza,ho bisogno si sfogare,per leggere tra una settimana questo post, sul mio divano con le candele accese e la musica classica e la mia privacy e tirero´ un sospiro di sollievo. 
Scusa Phelipe,ma dovevo avvisare le mie amiche blogger perche´ da una settimana facevo post del cavolo,leggesi come salvare il blog da splinder come fare? quando noi siamo in blogger o come curarsi con un clik
Besos alla prossima gente!



17 cool comments:

  1. Coraggio Che superi anche questa!

    RispondiElimina
  2. "intanto" e "privacy"

    RispondiElimina
  3. Ti capisco benissimo perché ho avuto i miei ho casa per tanti mesi a Vienna prima in 32 mq e poi in attesa che la casa fosse finita. Però mia mamma faceva tutto in casa. Certo ogni tanto avevo lo stesso i tuoi stessi pensieri. Nel tuo caso però devi farti furba. O lo parcheggi in qualche centro commerciale o quando ti chiede il caffè, gli dici: volentieri ma devo finire un lavoro, la moka è lì dove sai, puoi metterla su tu? E col mangiare: mi spiace, oggi non ce la faccio a cucinare, ci prendiamo un bretzel gigante farcito in panetteria? E fallo soffrire per benino col freddo inventandoti ogni motivo per stare fuori che così, almeno in inverno non viene più!

    Ps purtroppo anche io qui ieri avevo quasi -5 :-(

    RispondiElimina
  4. Ero io, grissino!

    RispondiElimina
  5. si lo so hai ragione intanto e' privacy e mi sara' scappata la mano chissa' sopra la t o pensavo a quale prof/essa si nascondesse dietro quest'anonimo.. forse e' l'equivalente di trotzdem???dimmi dimmi ....

    RispondiElimina
  6. homm homm ;-) Ti capisco, ohh se ti capisco! Finirà questa settimana e tornerai in possesso della tua vita! ;-)

    RispondiElimina
  7. O__o post di cuore! bello!! solidarietà!!!

    RispondiElimina
  8. Eh, così è dura. Anche noi abbiamo poco spazio e quando a Natale verranno i miei, andranno a dormire dai genitori di Daniele che hanno una casa molto grande. Qui sarebbe impossibile, per noi e per loro, e se deve diventare un incubo, meglio evitare. Ho avuto un'amica a casa per due notti ed è andata benissimo. Altri due amici che sono venuti a trovarci con il loro cane sono stati sempre con noi, però hanno dormito in albergo. Scelta loro, ma sicuramente è stato meglio così. E' orribile far dormire gli ospiti in un'altra casa o in albergo, ma in certi casi è l'unico modo per vivere veramente bene il soggiorno insieme. Comunque coraggio, questi giorni passeranno in fretta e quando rileggerai questo post riderai a crepapelle! ;)
    P.S. Anche qui siamo scesi sotto lo zero, fuori è tutto ghiacciato, pure le ragnatele e la nebbia!

    RispondiElimina
  9. Noi abbiamo vissuto ovunque, e avuto sempre case spaziose all'estero. In India vennero a trovarci i ns papà - alias Totò e Peppino, o forse sarebbe meglio dire Don Camillo e Peppone, sempre a bisticciare fra loro... che ridere, ti dirò che in assoluto padre e suocero sono stati i più adattabili e divertenti. In Belgio la casa era immensa e gli ospiti nn pesavano. Adesso invece siamo in un buco d'appartamento, e qualche giorno quando son venuti amici dal Belgio con bimba piccola, io e mio marito siamo dovuti andare a dormire dai suoceri... mi toccherà tornare all'estero per avere spazio ;-)
    qui nebbia e freddissimo da due giorni, l'umidità che uccide della pianura padana. Baci e coraggio!

    RispondiElimina
  10. e lo só...casa piccola, ospiti...dopo 4 giorni non li sopporti piú..provato!!!

    RispondiElimina
  11. Nooo il primo anonimo non ero io! Figurati se mi metto a correggerti gli errori del blog!
    Invece quello che ha scritto la spataffiata quello era proprio grissino!
    Grissino

    RispondiElimina
  12. Ti capisco, ti capisco, anche a me succede spesso! Per calmarmi mi dico: ancora pochi giorni, poi si torna alla normalità...

    RispondiElimina
  13. ho privatizzato il blog, mi piacerebbe invitarti come lettrice. mandami la tua mail via fb o alla mia mail sele782000@gmail.com. bacioni

    RispondiElimina
  14. Ciao! Ti capisco benissimo. Io ho ospitato per la prima volta i genitori del mio fidanzato un fine settimana lungo, dal giovedì al lunedì! È stata una tragedia, io ero già in ansia da mesi... Quando eravamo in Italia lei ha rivoluzionato tutta la cucina, mentre eravamo al lavoro. Mesi dopo scoprii che gliel´aveva chiesto il mio lui, di mettere a posto... Ora che siamo in Germania, l´appartamento e la cucina non sono tanto grandi perciò non c´è neanche troppo casino in giro! Io, con il mio istinto, mi sono resa conto che ha aperto tutti i mobili e curiosato dappertutto, mentre eravamo al lavoro! Addirittura nella mia dispensa ha cambiato la disposizione delle buste di caffè e della pasta! Fortunatamente abita a 500 km! Provo solidarietà! Saluti, Elena dalla Svevia

    RispondiElimina
  15. Che sbadata.....ma non potevo rispondere prima....capite vero`??
    @x tutti
    Siamo da due gg soli soletti, e ho riletto questo post e ridacchiavo, grazie per la solidarieta´....noi donne riusciamo a capire anche fuori dalle righe.

    RispondiElimina
  16. che ridere. io in genere li amo, ma qualche volta mi mandano al manicomio. i suoi e i miei, senza distinzione.

    RispondiElimina