Header Ads

Maledetti social

Buongiorno a tutti carissimi lettori
stamattina mi sono fatta una bella tazza di caffè bollente e ho deciso finalmente di rispondere alle mail che ricevo.Le domande e gli insulti
sono vari,ma mi concentro su un paio
"Che cosa c´entrano i tuoi tutorial nel tuo blog?"
e "Non ti si legge più da nessuna parte!"
Questo  blog è arrivato a 778 post ,e in questi anni  è normale che io abbia affrontato più o meno le tematiche di una expat
lingua /scuola/ lavoro/adattamento
Negli ultimi anni e quindi da quando mi sono finalmente assestata ed adattata alla vita tedesca,è nata una rubrica nel blog, quella dei tutorial e molte volte mi sono sentita dire "sai la tua nerd rubrica non  c´entra un fico secco con quello che tratti", giustamente!
Questo blog ha inizio in Germania è racchiude il mio universo,le mie giornate,tutto quello che ho imparato qui,tutto quello che ho fatto, i miei nuovi hobby e i cambiamenti che la Germania ha portato sulla mia persona.
So che il mio blog nasce come un blog di nicchia,ma negli anni si è trasformato in un posto dove puoi trovare di tutto.Una specie di Bazar!
Date uno sguardo alle categorie e troverete etichette come München ,sussidio,disoccupazione,lavoro,scuola di tedesco,come fare un CV in tedesco,e poi ancora Food,il nostro  matrimonio,pochi DIY e molti tutorial. E comunque questa mia passione è nata in Germania,nei primi anni di quelle lunghe giornate invernali,quando  non puoi andare sempre fuori,vuoi per il freddo,vuoi anche per i pochi soldi.
Interesse che ho costruito poco alla volta senza soldi. Accendo il pc,musica in sottofondo,una bella tazza di thè e mi diverto. Non sono una che si da allo shopping sfrenato,forse in questo ho troppo la testa sulle spalle , preferisco andare in giro con la giacca di lana con i pallini e non avere addosso tutte le griffe.Odio le griffe e i miei acquisti quando si ha la necessità si fanno in negozi anonimi. Da Oberpollinger non  mi incrociate ci vado solo per andare in bagno e non a fare acquisti folli come quelle del Dubai. Non ho mutande Calvin Klein non porto le maledette Hogan e non ho occhiali Dolce e Gabbana.Credo (perchè il futuro è sempre incerto) che adesso la mia vita qui in Germania ha preso la sua giusta via.
 Attualmente ho due lavori e teoricamente ho anche del tempo,ma così oscenamente scaglionato che sembra che io non abbia più tempo  per fare nulla. In più questa forma virale che come dice il mio medico sta nel corpo per più di un mese,non mi fa sentire al Top,Sorry!
Ho traslasciato i social, e da un pò che non mi leggete,niente più scatti,niente più parole. Cè stato un momento della vita che ero presa da mille cose,impegnata come la maggiorparte a fare scatti su instagram a controllarne i like,un twitterino al mattino,controllare i nuovi followers , uno Stato su Facebook,una foto magari,sapere che insight lievitava mi faceva stare bene e poi Depop,una baracca online per vendere e fare acquisti,ma acquisti De Che'? tutti taglia 40/42 , ma a conti fatti a cosa serve tutta questa messa in mostra?
Da quando ho traslasciato tutto questo ambaradan ho notato che il mio blog ha più visitatori di prima, per cui mi sono detta a che cazzo serve tutta questa perdita di tempo?  Concentriamoci sulla vita attuale e non su quella virtuale, tutto questo affanno non mi porta a niente.
Ovvio che queste sono le mie regole,saranno valide per me e non per gli altri ,mi sono lasciata abbindolare dalla moda e poi tirata indietro.
Quando ho aperto il blog credevo e speravo che potevo portarlo un tantino più in là,guardo ancora con ammirazione blog americani di successo,però mi rendo conto che un idea folle,  non ho la stoffa! Ho avuto un anno di notorietà interviste, collaborazioni internazionali,ma alla fine tutto si è sciolto come neve al sole.
Questo posto è l´unica cosa che non lascierei per nulla al mondo,perchè un posto tutto mio,un posto dove ho scritto da quando ho messo piede in Germania. In questi anni ho visto blog che non vengono più aggiornati date uno sguardo al mio blogroll (tra l´altro da aggiornare) noterete che granparte delle persone poi alla fine si stufa,ecco anch´io mi sono stufata di questi maledetti social!
Adesso potete dire anche la vostra a proposito, queste sono le mie ragioni.

10 commenti:

  1. è vero il troppo "storpia" come si dice.. ogni tanto mi capita di camminare e vedere una cosa interessante e pensare...ora la fotografo poi la "posto" su istangram-twitter ....alla fine però la cosa importante è che mi ha colpito e forse poi digitarla forsennatamente su qualche social mi fa perdere pure l'attimo di gustarmela e pure rifletterci sopra perchè persa dal vortice dei social.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai centrato in pieno! IO ero ridotta ogni talvolta che mi sedevo per pranzare a fotografare il cibo,ma la cosa buffa e che questo automatismo del clik lo vedo anche nelle altre persone tipo quando siamo al bar o in pizzeria tutti la´ ad immortalare pizze,panini,bevande,ma dico Cazzo e´ normale tutto cio`???? Oo

      Elimina
  2. Molti blog non vengono aggiornati regolarmente, molti chiudono, io dapprima ci rimanevo male quando si perdeva il contatto con gente che addirittura ho visto, ma poi mi sono detta che tutto passa, e davvero ora mi sento molto libera e più leggera. Credo di averti conosciuta in qualche modo legata al mondo di Ninacerca, tanto tempo fa, e qui torno sempre con piacere, per ritrovare Monaco, per le tue ricette e credo che ogni blog abbia il diritto di evolversi e troppi social in fondo allontanano dalla realtà anche perchè mein Gott non abbiamo 20 anni. Davvero non capisco gli insulti. Che poveretti. Bacione Sandra ex frollini per intenderci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh Già non abbiamo 20 anni cara Sandra :)) e credo che abbiamo montagne di panni da stirare o spolverare o passare l´aspirapolvere.Io mi concentro solo sul blogche meglio và!!?? ;D

      Elimina
  3. Wané! Io ti leggo sempre, anche se no commento. Sono dell'era di Sandra Frollini e di quel periodo lì. Abbiamo resistito alla grande noi. Io ho cambiato piattaforma ma sono sempre io. Mi dispiace che ti ritrovi ad avere dei commentacci, ma ognuno non può gestire il suo spazio come meglio crede? Queste cose orribili non le capisco. Se non mi piace un blog non lo leggo. Ci vuole molto a capirlo? Tanta solidarietà e affetto. Tu continua a fare come credi, che è il meglio per te

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speranza cara noi siamo quelli li` ....compagne di ricerca :)) poi il mio blog si e´ trasformato in un blog da expat.Purtroppo il pensiero della gente e´ diverso.Visto che hai un blog e possono leggerlo tutti "ci dobbiamo" fare carico di critiche,insulti (come in questo caso),gente che mi accusa di plagio,ma non so bene a cosa si riferisce,ecc ecc
      Purtroppo il bullismo cibernetico esiste eccOMe, leggere certe mail mi fa arrabbiare ,ma perfortuna non mi fisso piu` di tanto.

      Elimina
  4. Beh spero che non ti stuferai anche di questo angolino, ti ho scoperto da pochi mesi e il tuo blog mi piace molto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta Valentina,questo blog continuera´ ne sono certa :))

      Elimina
  5. Sono una di quelle che si fa prendere dal momento e poi getta la spugna... la presentazione del mio blog "Un blog per parlare del nulla mischiato col niente!!!" lo aggiorno quando ho da dire qualcosa ed è forse per questo che non mi caga mai nessuno o quasi mai :) ma alla fine chissene...la gente nasce per parlare e se ti criticano prendi atto della loro pochezza e chiediti se facciano qualcosa di meglio! ti accorgerai presto che la metà di loro non possiede nemmeno uno straccio di blog fotografico, magari hanno tumblr o pinterest dove ripostano o ripinnano le cose delle altre persone!!!

    RispondiElimina
  6. Infatti Futura!!! Ripostano o ripinnano le cose delle altre. A volte non si ha idea di quanta energia ruba un blog. Ci sono certi momenti che faccio fatica ad andare con le scalette che mi sono fressitata.

    RispondiElimina

Powered by Blogger.