5 febbraio 2015

28 days to write your story #day5

Nella ricerca di un lavoro le mie priorità sono ben chiare. Scarto sempre gli annunci di italiani a Monaco perchè offrono lavoro in nero (esperienza personale) o ti sfruttano! Poi ci sono gli annunci dei mezzi italiani, cioè quelle persone che sono nate da genitori italiani o che hanno sposato un italiano/a. Questi ultimi si vantano di essere italiani,e hanno imparato tutti i metodi sporchi italiani contrattuali.
Stavolta nella scelta del mio  lavoro ho optato per un annuncio mezzo italiano letto tutte le recensioni del posto,spulciato tutto quello che c´era su internet che parlasse di loro e trattasi di coppia mista italo-germany.

Mi sono fatta tentare dinuovo di un posto di lavoro in mensa  che offre il vantaggio di avere molte ferie durante l´anno. Ho mandato il mio curriculum e dopo tre ore mi hanno chiamato al telefono per fissare subito una prova.

Questa velocità mi ha puzzato un pò,ma tollerabile da una coppia italo-tedesca. In genere un tedesco doc ti fa aspettare un paio di giorni per la risposta e altri due per un colloquio e fissare una prova.
"Questi" che vanno diretti all´italiano-scaltro mi fa pensare.

Mi presento nella mia giornata di prova e  dopo una trentina di minuti mi trovo sul nuovo posto di lavoro. 
Sono incredula! Maledetta ricerca! La seconda Little Italy! Attorniata da italiani,gente che non parla neanche tedesco,gente al suo primo lavoro,mammine che si danno da fare nella loro prima esperienza lavorativa. Insomma!!!

Mi chiedo spesso perchè gli italiani che stanno a Monaco  non amano molto incontrare connazionali-expat. Credo che l´italiano in terra straniera è molto più diffidente, l´espansività l´abbiamo lasciato in patria  varcando il confine straniero,non c´è molto complicità ogni expat alla fine ha una storia,ognuno fa le proprie esperienze sulla propria pelle.

Qualcuno può chiedere perchè hai firmato il contratto se non sei sicura?
Ecchecazzo ne so!Prima di sapere se mi piacciono i peperoni devo pure assaggiarli o no!!!!

Enter your email address:

Nessun commento:

Posta un commento

Instagram

Pinterest