Vi porto dinuovo a casa mia

Ho come al solito spostato qualcosa a casa e per essere precisi eliminato qualcosa. La camera da letto ha abbandonato la sua scaletta DIY (che aveva accolto per Natale addobbi e lucine) e quindi è rimasta molto pulita nel suo insieme.

Nel soggiorno il tavolo è stato spostato sotto la luminosa finestra. Il davanzale della finestra ospita sempre piante verdi e fiori ed è piacevole fare colazione o pranzare con tanta luce e con il verde. Il soggiorno per chi se lo ricorda nella sua versione integrale qui, abbiamo tolto l´angolo. Questo angolo è sempre stato un punto morto, un accumulo di polvere e punto per nascondere qualsiasi cosa dietro al televisore,un deposito insomma.


Così abbiamo eliminato l´angolo è spostato la vetrina con le due ante accanto alla vetrina con i vetri. Creando così solo una parete con i mobili. Al momento il televisore viene poggiato nel pezzo che abbiamo levato,ma presto compreremo una console per il televisore

Accanto alla finestra troviamo la scaletta che diventata cornice per le foto di viaggio. Che con il sole che entra dalla porta a vetro che da sul terrazzo crea dei giochi di colore con i diversi colori delle foto.

Nell´ingresso finalmente ho eliminato lo specchio che per dieci anni mi aveva accompagnato e messo un altro quadro sopra la scarpiera che il suo piano mi funge come punto di appoggio per svuotare le tasche, qualche candela e il manichino da disegno in legno.

Nel mio piano da lavoro ho comprato per dieci euro questa sedia da ufficio e coperta con questa “finta pelle di pecora”. Questo federa-cuscino che vedete è stato ricreato da una borsa che avevo in canvas di Ikea. Ho tagliato la tracolla messo il cuscino dentro e annodato con dei fiocchi per chiudere il cuscino. Il pattern mi piaceva molto e mi ricorda le stampe africane.
Io non riesco ad avere una casa statica,ma ho bisogno di girare insieme alle cose e di vivere nuovi punti di vista. E voi che tipo di donne siete?

 Vuoi iscriverti alle newsletter-extra? Clikka qui Vi abbraccio tutti!

Share this:

Posta un commento

 
Scritto con il

Copyright © WANESIA. Designed by OddThemes