Enter your keyword

mercoledì, febbraio 29, 2012

Riflessioni sulla Germania

By On febbraio 29, 2012

Credit
Il mio umore e`saltellante negli ultimi periodi. Ritorno a casa con la testa china e un mucchio di ossa rotte e lo stomaco che si scontorce dall´ira, di tutte le parolacce che vorrei dire in italiano traducendole in tedesco se solo si potesse. Avrei voglia di mandare a cagare tutti, ma la sola cosa che mi serve e´ la tessera sanitaria tedesca, visto che dopo tre anni di permanenza in tedeschia con quella italiana potrei usarla solo dopo aver fatto i bisogni fisiologici in un bagno senza bidet.
E con il cavolo che in Germania funziona tutto,io lavoro otto ore di fila unica pausa pipi` machen e devo subire le colleghe che parlano tra di loro in magiaro perchè sono sicura che tra una discussione e l´altra e tra risatine mi prendono anche per i fondelli. Ma stringo i denti, stringo i denti con i miei sbagli, quando parlano in tedesco molto veloci e capisco fischi per fiaschi, stringo i denti quando riconosco che mi fanno fare piu` lavori a me,mentre loro se la spassano e tra pause e caffè lavorano meno di me. Ma la cosa buffa e` che loro hanno un contratto rinnovabile ad un anno io ho un contratto indeterminato. Io avrei piu` vantaggi teoricamente,ma nella pratica sono quella che se la passa piu` male. Ci sono certi giorni al lavoro che produco come una matta e me ne sto zitta,la testa altrove , chissà  in quale angolo della Sicilia, ci sono altri giorni che la mia rabbia mi fa produrre sempre tanto e mi sento un leone. Non so neanche se vengo pagata questo mese o il prossimo ,sono stata sempre un po` lunatica,ma mai come in questi ultimi periodi. I lavori manuali sono quelli che ti spaccano la schiena, ma di questo non do colpa a nessuno ,se avessi finito a due esami l´università  forse non mi sarei trovata buttata in gastronomia. Di questa la colpa e` solo mia. Recentemente mi chiedo spesso se la Germania mi piace così  tanto, di certo mi piace il contesto, la mia vita, la mia situazione sentimentale,ma essere straniero in Germania e´ assai difficile. Qui ci sono molte  regole, questa nazione e´ fatta di tante regole, e ad un italiana tutte queste regole non gli piacciono.Non mi piace questo correre in modo frenetico dalla mattina alla sera, spesso mi ritrovo anch´io a correre pure il giorno che sono libera e che dovrei riposarmi,ed invece faccio piu` cose di quando effettivamente lavoro. In questi giorni sono stata pure fortunata, Phelipe ha avuto una decina di giorni liberi e quando torno dal lavoro ho la cena già servita, ma appena riprende il suo lavoro, probabilmente dopo la cena preparata a grande fatica, ci dirigeremo in camera da letto per dormire come ghiri dalla stanchezza del lavoro. Questa e` la vita!  Non mi piace come affermazione. Non mi piace mangiare, lavorare, dormire mangiare e lavorare.Certe volte penso che il tedesco fluente non l´ho imparero` mai ,certe  volte vedo i miei progressi e me ne vanto. La vita e´ un susseguirsi di situazioni vertiginose,laddove prima  il mio mantra era un incessante e deleterio flusso di pensieri passeggiando nelle campagne fiorentine  ad un mantra piu` cittadino " Io sono diversa- io sono diversa- io sono diversa- io non sono come loro".E non lo saro` mai come loro,perche` io sono un italiana e sappiamo adattarci,ma il nostro spirito rimane libero  rimanendo con il cuore patriottico ed un anima multiculturale.
altre expat sull´orlo di una crisi di nervi
ZiaAtena
Michi

martedì, febbraio 28, 2012

riccioli con le carote

By On febbraio 28, 2012
Volevo proporvi una delle ricette veloci veloci a poco  costo.I riccioli con le carote.
Bastano solamente
 5 carote grosse
1 cipolla
100ml di panna.

lunedì, febbraio 27, 2012

Sushi il nuovo amore

By On febbraio 27, 2012
Il sushi ho sempre pensato che non mi piaceva invece l´altro giorno insieme a Phelipe lui entra per comprare
un paio di  pezzi insieme ad una zuppa.
Quindi mi accomodo nelle poltrone aspettando che lui  mangiava,quando ad un certo punto gli ho detto  mi fai assaggiare?
 Galeotto fu il sushi!

Image and video hosting by TinyPic

sabato, febbraio 25, 2012

4 years di noi

By On febbraio 25, 2012
I miei impegni di lavoro mi portano via dal mio blog
oggi 4 anni di noi
una colazione con un dolce solo per noi
a salute non sto molto bene

martedì, febbraio 21, 2012

Schupfnudel a Carnevale

By On febbraio 21, 2012
In questi giorni ho un po´ di cervicali e peraltro diventa difficile dover lavorare con un perenne stato di vertigini. Ieri nel pomeriggio sono stata dal medico, il primo che ho conosciuto qui in Germania visto che ne ho un paio,ma alla fine lui e´ quello vicino casa e fa sempre molto comodo. Però e´ davvero una chiavica. Il medicinale che dovevo prendere me l´ha dato mia madre che poi il medico non ha capito la composizione, ma il farmacista per fortuna si. Quindi mi da il nome  corro dal medico che stava per chiudere perchè si preparava al Carnevale,dato che oggi  qui e` festa.

lunedì, febbraio 20, 2012

Impazzata di Rilakkuma

By On febbraio 20, 2012
L´ottobre scorso Phelipe mi ha comprato un nuovo cellulare che ha sostituito il mio  vintage ormai   nokia N70 . Ho un alcatel Alcatel One Touch 890D dual Sim  migliore senza dubbio del nokia,ma il mio  sogno rimane sempre l´Iphone4. Posso risparmiare sull´asciugatrice e non avere la balenciaga a vita, ma l´Iphone,lo voglio! Probabilmente l´alcatel a breve sara`sostituito  dall´ Iphone4 e voglio anche la cover di Rilakkuma.Pretendo molto?

domenica, febbraio 19, 2012

{this moment♥}

By On febbraio 19, 2012

{this moment} - Un rituale della domenica. Una sola foto - senza parole - Per catturare un momento della settimana. Un semplice, speciale, straordinario momento. Un momento per mettere in pausa, assaporare e ricordare con PICYOU

Image and video hosting by TinyPic


Image and video hosting by TinyPic

sabato, febbraio 18, 2012

Non ci posso credere....

By On febbraio 18, 2012
Sembrava un miraggio il lavoro fisso quando sono approdata in Germania. Non sapevo neanche una parola di tedesco e non capivo un accidente.(ho trovato lavoro)

Ma ogni immigrato ha una storia a sè.  Come quando si dice "trovarsi al posto giusto nel momento giusto",se io non avessi conosciuto Zoe,la signora che lavora alla Caritas probabilmente non sarei qui,la strada me l´ha prospettata una tedesca su come dovevo muovermi.
 Se vieni in Germania e vuoi subito lavorare per rimanerci, non è così` facile come sembra.

 Che cosa hai fatto Wanesia da quando hai messo piede in Germania?
 Ho incominciato a fare la scuola di tedesco pagata dal Bundensamt,
 ho  seguito corsi di tedesco organizzati da volontarie tedesche che aiutano gli stranieri,
 ho fatto tre stagioni estive in gelateria italiana ,
 ho consultato Italiansonline.
Ho fatto anche una  domanda di disoccupazione che mi ha portato -un piccolo sussidio (bloccato sul nascere)
-sei mesi di integrazione al mondo lavorativo tedesco,-e una tessera sanitaria tedesca.(di importanza vitale )

 Solo ora mi accorgo che senza  questa tessera sanitaria pubblica (anche se scaduta di due mesi) non potevo neanche prendere questo lavoro. Il contratto parla chiaro o devi avere assistenza sanitaria pubblica o privata .

Con la tessera sanitaria italiana non ci avrei fatto nulla. Ieri 17.venerdi` ho avuto il mio primo dico primo contratto tedesco.Per intenderci un lavoro fisso, con piccola sorpresa di paga (ma anche di ore.)

mercoledì, febbraio 15, 2012

Montanari e caga wurstel

By On febbraio 15, 2012
Io combatto sempre.
Dove ci sono io c´e` sempre una continua lotta, nervoso e alla fine poi ottengo sempre quello che voglio. In alcuni casi. Ok il lavoro va meglio, sono due settimane piene che lavoro in questo posto,il team va bene, ce´ armonia, un po´ massacrante specialmente certi giorni,pero´ dico il contratto dove cazzo e´? Venerdi´ scorso dopo le mie sette ore di lavoro mi ha detto se potevo venire altre due ore alla sera,gli ho detto che gia´ mi ero organizzata e che se l´avessi saputo prima probabilmente potevo,ma cosi´ all´ultimo minuto ciccia.L´altro giorno l´ho preso a quattro occhi e gli ho detto che probabilmente se non mi faceva un contratto cartaceo, non potevo piu´ andare a lavorare li´ per ovvi motivo, 
primo perche´ gia´ rispetto all´ufficio collocamento gia´ sono in mora, in quanto anche se non sto percependo soldi al momento sto lavorando in nero, secondo che dovrei comunicare ufficiosamente che ho trovato lavoro e depositare una copia del contratto leggesi sempre ufficio collocamento terzo mi rode che mi prendono per fessa. Inoltre ho sottolineato che nel caso mi taglio con un coltello mentre lavoro, non sono sotto infortunio. Dopo aver stilato tutti i miei diritti si e´ mosso il culo dalla sedia ed e´ andato dal commercialista che sembra dalle telefonate e dai documentio che mi sta facendo portare che effettivamente qualcosa si muove. Ma venerdi´ voglio questo cazzo di contratto in mano, perche´ io non ci sto piu´ nella pelle. Voglio dormire sogni tranquilli e non essere agitata se ho preso l´ennesima cantonata. 
I capi tedeschi mi stanno sul cazzo! O meglio questi due signorotti crucchi mi stanno sui marroni.Si credono onnipotenti e a pelle sento che mi trattano da immigrata nel senso Che questa accetta un lavoro perche´ e´ nella merda. Considerando il fatto che io sono un italiana,e ne vado fiera, e sono una cittadina EU nella merda non ci sono, ho un ameldung,ho una casa, ho un permesso di soggiorno, non pago le tasse perche´ ho fatto sempre lavori di €400 pero´ sono ufficialmente ancora disoccupata tedesca, ovvero le mie carte circolano nell´ufficio nella speranza di trovare uno spiraglio, per cui care teste crucche,io non mi sento l´ultimo gradino del carro, sebbene questi quindici giorni di allenamento di tedesco parlato,mi sta dando buone prospettive meglio di due corsi di tedesco che ho fatto,io chiedo i miei diritti .Imparero` presto il tedesco e poi riusciro´ a comunicare con voi come si deve,io sono fiduciosa a voi non vi resta che aspettare che poi ve lo do io il filo da torcere,stronzi,crucchi e caga wurstel. Sopratutto uno di loro, un signorotto viscido dagli occhi cerauli  abbronzato che si avvicina e mi chiede come mi chiamo se mi piace il lavoro e se mi trovo bene,poi visto che rispondo a tutte  e tre domande ,mi vuole fare cadere e mi domanda un qualcosa che non capisco.Rimango come un ebete e con la mano gesticola a dire vabbene cosi´ mi sono divertito a farti cadere. E sai che ti dico onnipotente signorotto viscido caga wurstel che se vieni in Italia e ti trovo annespante mi divertiro´ io con te. Mi hai insegnato che la tolleranza non esiste,anzi per te e´ un divertimento trovarti difronte una persona che ancora non conosce la lingua e mischi tedesco e bavarese insieme, divertendoti come uno sciocco,non hanno torto quando in Italia ti truffano al ristorante facendoti pagare un conto salatissimo.A quelli come te dovrebbero levarti le mutande e farti pagare il pane e il coperto triplicato perche´ tu mangi pane con l´antipasto con il primo e anche con il secondo.Ma il galateo te lo imparano al ginnasium? Montanaro e caga wurstel!


Image and video hosting by TinyPic

martedì, febbraio 14, 2012

Ti regalo un muffin con il ♡

By On febbraio 14, 2012
Non ho nessun  ricordo che io abbia mai festeggiato uno dico uno di  San Valentino ,ai tempi del liceo ricordo le mie compagne che si preparavano all´evento per la cena fuori o  genitori permettendo,una cena a due nella casa di campagna,io non ho mai avuto l´ebbrezza di conservare i soldi per comprare un regalo per l´evento,sara´ che sono stata sempre un po` tardona e non avevo il ragazzo in quel lasso di tempo, e metti con gli anni che la storia finiva sempre prima del SV.

domenica, febbraio 12, 2012

{this moment♥}

By On febbraio 12, 2012

{this moment} - Un rituale della domenica. Una sola foto - senza parole - Per catturare un momento della settimana. Un semplice, speciale, straordinario momento. Un momento per mettere in pausa, assaporare e ricordare con PICYOU

Image and video hosting by TinyPic

sabato, febbraio 11, 2012

Riso al curry con video

By On febbraio 11, 2012
Vi ricordate la ricetta che vi avevo proposto qua,ecco adesso correlata di video. Spero che sia di vostro gradimento e anche se risulta un po` laborioso il procedimento e´ molto facile da preparare e buono da gustare per chi ama i piatti un po` esotici.

mercoledì, febbraio 08, 2012

Qualcosa su di me ...

By On febbraio 08, 2012

In questo mese ho ricevuto tre premi The Versatile Blogger da Destinazioneestero,
Matematicaecucina, e Ballando con Sofia,che dire Grazie! Sinceramente non amo molto le catene, ma siccome e´ da tanto che no n parlo di me,perche`  recentemente ho solo aperto la mia cucina alle danze sfornando ricette.Quindi andiamo a  stilare sette punti  di me piu´ personali,come regola di quando si riceve un premio.

lunedì, febbraio 06, 2012

Wrappista per professione

By On febbraio 06, 2012
Molte volte le cose non avvengono per caso. La mia passione per i wraps si sta sempre piu` perfezionando con questo nuovo lavoro. Ed ecco che torno a casa, dopo aver appreso le tecniche basi per fare i wraps e riproporli avvolti dalla pellicola per non farli seccare troppo e metterli in frigo.

domenica, febbraio 05, 2012

Praline fatte a casa.

By On febbraio 05, 2012
Queste praline sono state il dolce piu´ riuscito che io abbia mai fatto.Molto semplice la preparazione. Per la preparazione servono:
225gr di biscotti oreo
120gr formaggio fresco spalmabile
1 cucchiaio di rum
100gr cioccolato bianco
40 gr cioccolato nero per decorazione.

sabato, febbraio 04, 2012

La carta dei regali non buttatela

By On febbraio 04, 2012

mercoledì, febbraio 01, 2012

Il mio lavoro....(consigli please..!)

By On febbraio 01, 2012
Lunedi`
mattina mi sono presentata al mio giorno di prova con dieci minuti di anticipo. Entro mi danno l´uniforme ed incomincio a lavorare. Sembra che in quel posto io c´ero stata,nel senso che niente e nulla risultava difficile.Tutte le mie aspettative erano li´ soddisfatte! Lavoro con due colleghe,la prima volta in tre anni da quando sono in Germania che succede di avere colleghe tedesche,la prima volta che si parla in tedesco,la prima volta che lavoro come voglio io,la prima volta che dopotutto mi accorgo che un lavoro cosi´ a cercarlo non lo trovo comunque in Italia. La prima volta che posso dire sono felice di essere in Germania.