Enter your keyword

venerdì, maggio 27, 2016

Brodo di pollo in convalescenza

By On maggio 27, 2016
In questo periodo,non so davvero cosa cucinare per mio marito. Dopo l´intervento all´intestino ha una dieta ridotta da integrare piano piano tutti gli alimenti. Quindi al momento niente frutta e verdure e niente fibre. Il brodo di pollo è una delle ricette che faccio più spesso. Il pollo è molto digeribile sopratutto se lo lasci cucinare molto e nella nostra cultura (italiana) il brodo di carne è un rimedio della nonna ottimo per persone in convalescenza.
Ma di ricette di brodo di pollo ce ne sono a migliaia ognuno ha la sua ricetta magari tramandata da madre in figlia.Ed ecco la mia.

BRODO DI POLLO

PREP TIME: 15 minutes | COOK TIME: 1 hours 1/2  |

INGREDIENTS:

  • 2 cosce di pollo 
  • 1litro e 1/2 acqua
  • sale,qb
  • 2 pomodorini ciliegino
  • prezzemolo
  • cannella in polvere
  • pepe a granelli
  • 1 dado
  • 1 cucchiaio di olio EVO

DIRECTIONS:
  1. lavare le cosce di pollo (io da sempre levo la pelle del pollo)
  2. Prendere una pentola mettere 1l 1/2 di acqua e disporre le cosce di pollo
  3. farle bollire,appena si forma la schiuma prendere un schiumarola e levare la schiuma a mano a mano che si forma
  4. Appena gran parte della schiuma è tolta incominciamo a condire il nostro brodo.
  5. Aggiungere 1 cucchiaio di olio EVO, un pizzico di cannella in polvere, il prezzemolo tritato, i grani di pepe, i pomodorini  e 1 dado.
  6. Mettere il coperchio e fare cucinare a fuoco medio per 1 ora 1/2.
  7. Aggiustare di sale e scolate il brodo,aiutandovi con uno scolapasta per eliminare gli odori in precedenza che abbiamo inserito.
  8. Generalmente faccio ribollire il brodo e metto una pastina per minestre.
  9. Pulisco la coscia di pollo con la sua carne ormai tenera e la metto insieme alla minestra.Buon Appetito.
  10. See you soon!

mercoledì, maggio 25, 2016

Creare la grafica per i social

By On maggio 25, 2016
Ciao,
e da tanto che non scrivo per la rubrica nerd-zone, recentemente sto testando un piccolo gioiellino di Adobe e se vuoi creare delle foto con contenuti visivi Cool e distinguerti nei social devi conoscere ed utilizzare Adobe Spark
Non so se mi segui su Facebook,ma recentemente ho utilizzato questo programma e mi è piaciuto subito. Qui puoi vedere alcune foto che ho postato.
Questo programma online puoi utilizzarlo sia nel computer,ma anche su iOS,e presto anche su Android.
Adobe Spark mi piace molto,puoi ridimensionare le foto dipende da dove le vuoi postare, puoi mettere filtri quotes, fonts e cambiare le palette di colore.
Vuoi provarci? Devi solamente registrarti gratis ed iniziare ad usarlo. Se ti piace questa informazione condividila con un clik su Twitter
Come creare contenuti visivi cool per i socialTwitta
See you soon!

credit .:. foto creata con Adobe Spark

lunedì, maggio 23, 2016

Fliqlo da installare subito!

By On maggio 23, 2016
Buon lunedi
oggi voglio parlarvi di Fliqlo quell´orologio vintage che ci piace tanto.
Ah... l´adoriamo! A noi piace il vintage,ricreare spazi di lavoro con rose inglesi,essere minimalisti,il riordino di tutto  e la nostra scrivania bianca con il nostro notebook o computer che sia messo a lucido con un bel screensaver a vista. Ma qualè la moda di adesso? 
 Fliqlo e Instagram è pieno, quel social che ci frega ogni volta, si proprio lui che ha la facoltà di far diventare qualsiasi cosa in moda.
Fliqlo è uno screensaver che andava molto di moda negli anni ´70 e adesso è ritornato nelle nostre case.
 Lo possiamo scaricare per Windows o per Mac,ma abbiamo anche una versione per il nostro Iphone o Tablet.
Trova l´ispirazione giusta sulla mia board di Pinterest qui sotto.
Puoi scaricare il screensaver gratis qui per Mac e Windows.
Ma puoi trovarlo anche su itunes per il tuo Tablet o Iphone a €0.99
See you soon!

mercoledì, maggio 18, 2016

Merluzzo surgelato alla ghiotta

By On maggio 18, 2016
In Germania oltre alle orata d´allevamento mi affido al pesce surgelato. Purtroppo io che sono una siciliana verace devo mangiare pesce surgelato non è il massimo e da tempo cercavo una ricetta buona per cucinarlo. La ricetta che voglio proporvi e che non è mia, ma di Winston55  merita di essere provata almeno una volta nella vita tanto che vi leccherete le dita di quanto è buona.

MERLUZZO SURGELATO ALLA GHIOTTA

PREP TIME: 5 minutes | COOK TIME: 13 minutes |  DIFFICULTY:

INGREDIENTS:

  • merluzzo surgelato 1 scatola 
  • 1 spicchio di aglio 
  •  20 pomodorini
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • prezzemolo tritato
  • un pizzico di rosmarino
  • una manciata di olive nere
  • sale, pepe qb 
  • 1 cucchiaio di olio di oliva extravergine 

 

DIRECTIONS:  
  1. In una padella mettere un cucchiaio di olio e lo spicchio di aglio e farlo rosolare 
  2. Tagliare a dadini i pomodorini ed inserirli nella padella a fuoco allegro,mettere un pò di vino bianco e farlo cuocere 5 minuti.
  3. Inserire il pesce, e  il rimanete vino bianco sfumandolo
  4. infine saliamo pepiamo mettiamo un pizzico di rosmarino e il prezzemolo tritato.Cuocere per 5 minuti ancora
  5.  Mettere le olive snocciolate e saltare ancora per altri 3 minuti
Buon Appetito! Servire la ghiotta di pesce con costrini di pane.
Quindi che dire bravo Marco e se volete un consiglio seguitelo sul suo canale.

See you soon!

lunedì, maggio 16, 2016

Parti? Prenota con Tonight e prendi il mio sconto

By On maggio 16, 2016
Buongiorno
conoscete l´applicazione Hotel Tonight? E l´applicazione che ti permette di trovare un hotel figo  a ottimi prezzi, per stasera, domani e fino a una settimana in anticipo.
Cosa ci assicura Hotel Tonight?
  •  Ottimi prezzi! Gli hotel hanno sconti in  last-minute sulle loro camere vuote, e tu ottieni stanze bellissime a basso costo. 
  • Prenota una camera in soli 10 secondi. Bastano 3 tocchi e uno sfioramento col dito.
  • Selezione curata dei migliori hotel.
  • Scelta tematica con consigli su quando e dove prenotare
  • Categorie  Basic, Hip e Luxe per rendere più facile la ricerca dell'hotel giusto.
  • Previsioni del tempo  per aiutarti a decidere dove andare e cosa portare in valigia
  • Servizio clienti 24 ore su 24, 7 giorni su 7.
Ma non è finita qui. Se ami viaggiare puoi risparmiare 20 € con il mio codice promozionale. Alla tua prenotazione riceverai lo sconto basta inserire il mio codice GSCADUTO1
See you soon!

credit .:. image screen by appli Hotel Tonight

sabato, maggio 14, 2016

Come tenersi a denti stretti il lavoro?

By On maggio 14, 2016
Io mi chiedo spesso come cazzo fanno gli altri a mantenersi sempre lo stesso lavoro ed io invece dopo due anni incomincio a essere un toro che incalza contro la mantella rossa,stavolta tenuta dal capo e non dal torero?  Facile! I soldi.
 Dico sempre di non firmare per pochi soldi un contratto,ma aspettare quello buono,però e pure vero che se stai ad aspettare quello buono non lavorerai mai se firmi quello così così avrai sempre un entrata a fine mese nella speranza di poter trovare quello giusto e fermarti per una buona volta. Insomma un cane che si morde la coda.
E´ uno stress continuo, quando ti abitui in un certo ritmo di lavoro, sei già alla ricerca di un altro e poi devi dare anche spiegazione quando ti ripresenti ad un colloquio del perché  ci rimani poco in un lavoro.
Io credo che la gente lavora solo per guadagnare e se guadagni il giusto lavori con un certo entusiasmo ovvio non è il mio caso.
Adesso sono in una posizione che dopo due anni che lavoro in questa ditta e con gli stessi colleghi vengo a scoprire che io faccio 100 ore al mese con uno stipendio che al di sotto di una collega  che ne fa 80 ore al mese e sono andata su tutte le furie.
E da quel momento (quasi un anno) che ho perso l´entusiasmo nell´andare a lavorare.
Sto presentando nuovi curriculum  menomale che riescono a chiamarmi  molto velocemente.Martedì ho una nuova prova in una mensa. Magari fosse la volta buona.
Voi come ve la passate al lavoro?
Siete tori come me che scalciano o andate al lavoro rilassati? A volte credo di essere io quella sbagliata,a volte mi dico a me stessa che alla fine non voglio essere sfruttata e che amo il mio lavoro se solo fosse pagato adeguatamente.

See you soon!

venerdì, maggio 13, 2016

Io il metodo Konmari,decluttering e minimalismo.

By On maggio 13, 2016
In questo periodo mi sto dedicando un pò a me stessa. Phelipe mi ha comprato un tracker Fitbit che mi ha permesso di monitorare passi,corsette e alimentazione e sto dimagrendo in questo modo.
Da quando ho smesso di fumare era inevitabile che avrei messo su chili, non perchè io stia mangiando di più,ma perchè il metabolismo cambia. Mi sono accorta che se prima rimandavo a provare per smettere di fumare per paura di ingrassare, adesso che ci sono dentro cerco di risolvere il problema.
È senza dubbio è stata la cosa più sensata che io abbia mai fatto.
In questo periodo mi sono allontanata dal mondo incantato dei blogger e sono approdata a quello dei Vlog. Così ho scoperto Jenny Mustard e mi sta affascinando il suo punto di vista di minimalismo,una vita per l´essenziale.
Sto cercando di analizzare tutto quello che mi circonda e se prima in casa avevo cose superflue da quando sono una blogger nè ho la casa piena. In cosa ho sbagliato?
-Dare anima e corpo ad Instagram è stato lui che mi ha portato a tutto questo sperpero? Senza esitare dico -Si! 
 Ed è così che mi sono ritrovata con tre servizi di piatti,con una miriade di tazze, stoviglie doppie e tanto altro.
Sto incominciando a guardarmi attorno cercando di tenere solamente le cose essenziali,iniziando a fare decluttering e a dire il vero non sto buttando niente, ma sto vendendo al mercato dell´usato.
Questo gioco  mi è costato "soldi" compri accumuli e poi da buona blogger ti fai influenzare dal metodo Konmari, che ti dà indicazioni su come liberarsi delle cose.Stiamo parlando di decluttering,un metodo davvero in voga nel mondo anglosassone.

Purtroppo ci vuole tantissimo tempo a sbarazzarsi delle cose inutile in casa e cercare di vivere con meno. Fare ordine  in cucina, negli armadi e nell´ufficio,forse ci vorranno dei mesi o forse anche degli anni,ma ne vale la pena ed io sono una tenace.
E voi riuscite a disfarvi di tutte le cose inutili che negli anni avete accumulato o conservate tutto?

See you soon!

mercoledì, maggio 11, 2016

Che cazzo fai quando aspetti in sala d´attesa mentre tuo marito si opera?

By On maggio 11, 2016
Quando si pensa ad un expat arrivano al cervello due tipi di informazioni: -Che coraggio partire in una nuova città - Che culo vivere senza parenti!
Per la prima posso passare,ma per la seconda è vera solo a metà perché quando ti trovi in circostanze che vorresti  una parola di conforto o un aiuto  sei da sola ad affrontare tutta la situazione.
Si vocifera che da queste situazioni ne uscirai più  forte,ma credo che sia una gran cazzata.
Sono un un expat  a 1800 km e meno di 8 giorni fa mi sono trovata ad affrontare una situazione di merda da sola.
  • Torno dal lavoro e già mio marito  si contorceva dalle coliche. 
  • Chiamiamo il Notfall (numeri per la Germania qui) e il medico chiama lui stesso l´ambulanza  dicendo che meglio portarlo in ospedale. 
  • Dire tremila Bitte ai volontari dell´ambulanza per farti entrare ed andare insieme a tuo marito  in ospedale.
  • Contare solo sulla coppia,o meglio in quella circostanza solo su me stessa.
  • Aspettare in sala di attesa alle 3 di notte con il cervello vuoto e leggere tutte le direttive dell´ospedale nel monitor 
  • Vedersi l´infermiera che ti viene incontro con un caffè convincendoti che meglio che vai a casa che li non puoi stare. 
  • Chiamare un taxi che accetta la carta di credito quando ti accorgi che non hai un euro nel portafogli
  • Rispondere l´indomani ad un numero privato e sapere che la persona che ricoverata nella stessa stanza con tuo marito è italiano e tuo marito chiede di te.
  •  
E comunque adesso siamo a casa,il peggio è passato.
See you soon!

mercoledì, maggio 04, 2016

Taboulè e polpette di salmone - piatto unico

By On maggio 04, 2016
Adoro fare piatti unici e il taboulè classico  è il piatto che mi piace fare appena incomincia il caldo. Secondo me un buon taboulè che deve farsi rispettare non deve mancare una buona menta,limoni freschi e cipollette.
Così quando vado a fare la spesa al negozio di specialità tunisine compro un bel mazzo di menta,il couscous e preparo intere insalatiere di taboulè.

TABOULÈ E POLPETTE DI SALMONE RECIPE
PREP TIME: 1 hours | COOK TIME: 30 minutes | YIELD: 3 portions | DIFFICULTY:

INGREDIENTS: 

 

  • 250 gr couscous
  • 1/4 l acqua
  • spezie per couscous (timo,coriandolo,alloro)
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • 20 pomodorini datterini
  • 3 cipollotti
  • il succo di 1 1/2 limone non trattato 
  • 1 scatoletta di tonno
  • una ciotola di crescione
  • mentatritata
  • 1 trancio di salmone surgelato
  • aglio,sale,pepe qb.
  • pangrattato
  • 1 uovo
  • prezzemolo tritato
DIRECTIONS:
  1. Mettere il couscous 250 gr  in un bella insalatiera da portata
  2. Bollire 1/4 l di acqua con spezie per couscous e un pizzico di sale.
  3. Unire l´acqua al couscous fare raffreddare e sgranarlo con una forchetta.
  4. Iniziare a condire il couscous,con del sale pepe e la curcuma,ed iniziare a tagliare a cubetti i pomodori,le cipollette e la menta che deve essere tritata finemente.
  5. Unire il tonno sgocciolato dall´olio e unire il succo di 1 limone  mescolare per bene gli ingredienti fra loro e per ultimo unire il crescione e metterlo in frigo per un ora circa.
  6. Tagliare in 4 pezzi il trancio di salmone surgelato,metterlo in una teglia con un filo di olio,sale pepe e il succo di limone,farlo cuocere nel forno a 150° per una 20´
  7. Frullare il salmone,unire una manciata di prezzemolo tritato ,una manciata di menta tritata, sale e pepep,1 uovo e una manciata di pangrattato. 
  8. Impastare il composto.
  9. Fare delle polpettine e disporle in una teglia e fare cuocere con un filo d´olio per 15 minuti a 200°.
  10. Servire insieme al couscous come da foto.
See you soon!